lunedì 22 settembre 2008

Ben arrivato Klimt!


Weekend di novità per me!

Intanto ho fatto il grande passo, ho messo finalmente la testa a posto... niente di serio, ho solo dato una sonora sforbiciata ai miei capelli, che chiedevano pietà!
Il casco, la piastra, e non so cos'altro li aveva ridotti maluccio e a vedermi con quei tre boccoletti penzolanti dalla testa non ce la facevo più. Ho raccolto l'ennesimo input di Davi (molto velato) "Taglia sti capelli", e il suggerimento di Cipofra "via sti rami secchi"... e sono andata dal primo parrucchiere che ho trovato. Non scherzo. Ho visto un paio di adesivi a forma di mela verde e margherita e sono andata. In tre ore, il mio conto in banca ha subito una violenza e la mia testa si è alleggerita. Bhè, non male! suggerisco la mia nuova parrucchiera di fiducia! Appena uscita sembravo una pazza... la sera sono lievemente migliorata, ma ancora non mi sento proprio a mio agio. Per i miei gusti ancora mi specchio troppo... quando camminerò per strada e non mi specchierò nelle vetrine, e quando tornerò a non truccarmi ogni volta che esco, vorrà dire che ho preso confidenza con la nuova testa!

Ma non solo i colpi di testa hanno arricchito il mio weekend... finalmente il primo Klimt è entrato in casa. Un evento. Abbiamo scelto con cura una riproduzione che rendesse onore al mio pittore preferito, per collocarla nella nostra casetta in un punto ancora non precisato.

Bhè, abbiamo dovuto eliminare, per eccessivo amore verso Klimt, il periodo d'oro. Le riproduzioni sono veramente impietose... l'oro diventa marrone e la luce abbagliante degli originali, adorati a Vienna più di otto anni fa, non esiste. Non posso mettermi in casa questo.

Quindi, puntiamo sulla malizia e sulla provocazione delle donne klimtiane, quelle donne che mi hanno trasformata appena le ho viste. Quei capelli rossi, quei corpi nudi bianchissimi e quegli sguardi maliziosi, mi basterebbe un terzo di quella malizia. Sì. Pesci d'Oro. Detto fatto, ieri lo abbiamo comprato, adesso una bella cornice e poi decideremo dove collocarlo.

Ben arrivato Klimt.

4 commenti:

Cristina Loizzo ha detto...

Fra, ti ripeto, con quei capelli sei bellissima, non ti devi specchiare ad ogni vetrina per rendertene conto, te lo assicuro!...hai proprio acquistato nua nuova luce! (e a questo punto grazie ai suggerimenti velati di Davi e al consiglio della tua amica CipoFra!)
...per quanto riguarda Klimt...che dirti...io lo adoro!...a questo punto sono proprio curiosa di sapere dove lo metterete!

luce ha detto...

Pensa che meraviglia poter avere un originale da ammirare quando si vuole.

Francesca ha detto...

ni! nel senso che sì sarebbe meraviglioso avere un klimt a casa, ma per principio non apprezzo chi compra le opere e se le tiene in casa (vedi le opere che possiamo ammirare solo nei libri perchè fanno parte di collezioni private).
Credo che l'arte sia di tutti, e debba essere a portata di tutti.
Forse è solo invidia, visto che nn potrò mai possedere un originale... ma se fossero tutti nelle gallerie d'arte li potremmo ammirare tutti! :-P
:-)
baci

Nina ha detto...

Bellissimo, è uno dei miei preferiti, io in camera da letto ho messo Danae ;).

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...