giovedì 3 aprile 2008

Vecchie passioni


A ridosso dell'inizio dell'edizione 2008 del Festival FotoGrafia, torno a parlare della mia vecchia passione, visto che al momento non ho abbastanza energie e spirito per dedicarmi alle passioni più giovani (la danza).

Mi è arrivata ieri la newsletter Nikon, dove ho trovato come sempre mille informazioni interessanti su fotografi e mostre in tutto il mondo, ed è proprio tra le mostre che ho trovato un buon motivo per andare a Londra. Londra è una delle poche città europee che proprio non mi ispira, non ho il minimo desiderio di visitarla, la sento a pelle molto lontana da me. Ma ora con questa mostra dedicata ai ritratti, prenderei l'aereo al volo per scendere direttamente nella National Portrait Gallery, vedere la mostra e tornarmene a casetta. La mostra si chiama Vanity Fair Portraits: Photographs 1913 - 2008 in esposizione fino al 26 maggio 2008.

Per un'anticipazione delle foto qui trovate una galleria fotografica davvero bella. I ritratti mi piacciono tantissimo, raccontano molto di chi fotografa e del soggetto rappresentato. Cercando in rete qualche info tecnica sul ritratto fotografico ho trovato le tre regole del ritratto:

1. La naturalezza: i ritratti migliori sono quelli che riprendono le persone in pose genuine.

2. Emozioni e situazioni: qualsiasi espressione emotiva del volto si presta efficacemente ai ritratti. Le foto più originali, spesso, sono quelle che non si pianificano e riprendono il soggetto in situazioni particolari.

3. Scattare molte foto: per catturare l'espressione più bella e l'attimo magico occorrono diversi tentativi (questa è quella che preferisco...)

ecco il mio miglior esempio di ritratto... usando queste regole...



davi durante il viaggio di ritorno da Genova... sembra che legge il libro appena iniziato, in realtà pensa ancora al libro appena concluso! ;-)

6 commenti:

luce ha detto...

Una foto davvero bella complimenti, difficile scattare quando uno non se ne accorge ma quando ci riusciamo il risultato di solito è davvero particolare e genuino.

Francesca ha detto...

grazie!
in realtà lui sapeva che stavo scattando... la mia macchinetta fa un rumoretto fastidioso quando scatta e si accende una lucina rossa.. grr
è così a suo agio solo perchè stavo scattando già da una mezzoretta e ormai si era abituato! ;-)

baci

Vale ha detto...

Eppure Frà, anche Londra potrebbe sorprenderti....non la sottovalutare! Sicuramente è diversa da come te la immagini.
Bella la foto con un David concentratissimo sul suo libro... :-D

Nina ha detto...

Bella foto come sempre ;), ha ragione Vale non sottovalutare Londra è una bella città e sicuramente potresti trovare qualcosa di interessante che fa per te su cui concentrarti!

Francesca ha detto...

hehe! mi sa che prima o poi dovrò cedere a londra... prima però ho altre tappe... istambul sarà la prossima... la cara londra (e davi che ci vuole tornare) dovrà aspettarmi ancora per un pò! ;-)

sono contenta che la foto sia piaciuta! per far venire quella ne ho buttare almeno cinque! hihi sciupona che sono!!!
baci

Graziano Zingaretti ha detto...

Ne aggiungo un'altro ai complimenti che ti sono stati fatti. Molto bello il disegno che il tessuto trasmette a questo bellissimo volto.
Continua.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...